Amsterdam Info - Festa del Re di Amsterdam

Amsterdam nell’immaginario collettivo è sempre collegata alla trasgressione ed al divertimento ma come tutte le grandi capitali europee anche Amsterdam ha diverse facce da mostrare a chi la visita.

Il visitatore che ci arriva per la prima volta avrà anzi quasi l’impressione di non trovarsi nemmeno in una metropoli di livello mondiale perchè il primo impatto con il centro della città è quello di un grande paese più che di una delle più importanti città del mondo.

Poi sicuramente c’è la parte più trasgressiva della città, con i suoi coffee shop e con il quartiere a luci rosse ma tutto vissuto dagli stessi abitanti come se fossero la cosa più normale del mondo.

bandierine

Per capire questa mentalità basta fare un giro anche nei quartieri migliori di Amsterdam: tutte le abitazioni per esempio, che si trovino a piano terra oppure più in alto, non hanno tende chiuse alle finestre. Quindi, non appena la luce del giorno inizia a calare e nelle abitazioni si accendono le luci, in pratica tutti gli abitanti sono in vetrina, a partire dalla cucina per finire alla camera da letto.

Per loro è assolutamente normale cambiarsi di abito a luce accesa e finestra senza tende. Per gli abitanti di Amsterdam la luce del sole è tutto: le finestre sono il più possibile senza schermi all luce esterna proprio per questo motivo e spesso le case sono piene di specchi per cercare di diffondere il più possibile tale preziosissimo elemento.

Spesso gli italiani al calar del sole si incollano ai vetri dei loro alberghi a “spiare” le varie famiglie e persone delle abitazioni vicine perchè è come trovarsi nel mezzo del film “La finestra sul cortile” con la possibilità di vedere dentro le case.

La mentalità degli abitanti di Amsterdam è quindi molto diversa dalla nostra e se vogliamo capire la città è opportuno cercare di entrare dentro il loro modo di vivere. Sono molto più aperti, tolleranti e per certi versi indifferenti verso argomenti da noi pseudo tabù come sesso, fumo e libertà di tutti.

Il loro senso di libertà implica anche un menefreghismo spinto verso i comportamenti degli altri, una tolleranza molto più elevata che in italia verso comportamenti che da noi sono bollati subito come particolari o strani. Ad amsterdam puoi davvero vivere come ritieni più opportuno, senza per questo però infrangere le regole, comportamento che, questo si, non viene mai e poi mai tollerato. Se c’è una regola la si rispetta.

Per tutte le informazioni turistiche sulla città rimandiamo a questi 2 siti

AMSTERDAM IN 3 GIORNI – una delle guide più innovative per visitare la  città

AMSTERDAM – guida alla città di Guideurope.eu

AMSTERDAM IN NUMERI

Popolazione: 755.269 ab. (aggiornato al 2008)

Densità: 5.809 ab./km²

Moneta: Euro

Prefisso per l’Italia: 0039

Prefisso dall’Italia: 0031. Prefisso di Amsterdam: 20

Numero europeo d’emergenza: 112

Ufficio turistico:

Amsterdam Tourist & Convention Board
De Ruyterkade 5
1013 AA Amsterdam
Telefono: 0031-900-400.40.40
Telefono: 0031-20-55.12.512 

Orari negozi, banche, uffici postali: i negozi seguono, in linea di massima, questo orario: da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 (giovedì chiusura posticipata alle 21). Sabato dalle ore 9.00 alle ore 17.00.

Centri commerciali e supermercati fanno orario continuato fino alle 20/21.

Gli uffici bancari sono aperti da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 16/17.00. Gli uffici postali seguono il seguente orario: da lunedì a sabato dalle 9 alle 18.